Domande Generali Sull'idrope E Sulla Terapia

10 Domande | Total Attempts: 460

SettingsSettingsSettings
Please wait...
Domande Generali Sull

Questions and Answers
  • 1. 
    Quale di queste definizioni sull'idrope dell'orecchio è corretta?
    • A. 

      L'idrope labirintico è un eccesso di liquidi nell'orecchio interno (labirinto).

    • B. 

      L'idrope è una alterazione reversibile.

    • C. 

      L'idrope è l'unica situazione trattabile nell'orecchio interno.

    • D. 

      Tutte le precedenti sono corrette.

    • E. 

      Nessuna delle precedenti è corretta.

  • 2. 
    Quali di questi sintomi possono essere creati dall'idrope e curati curando l'idrope? (segnate ogni risposta giusta)
    • A. 

      Acufeni (ronzio, fischio ecc)

    • B. 

      Vertigini oggettive o soggettive

    • C. 

      Sensazione di disequilibrio

    • D. 

      Prurito all'orecchio

    • E. 

      Ipoacusia (riduzione dell'udito)

    • F. 

      Sensazione di pressione nell'orecchio o orecchio chiuso

    • G. 

      Catarro in gola

  • 3. 
    Per fare diagnosi di idrope ci devono essere anche crisi di vertigini. E' vero o falso?
    • A. 

      Vero

    • B. 

      Falso

  • 4. 
    Per poter confermare la presenza dell'idrope in caso di disturbi non sempre presenti o comunque fluttuanti e variabili non sono necessari esami specifici perchè già le caratteristiche dei sintomi confermano che non può esserci altra causa. Vero o falso?
    • A. 

      Vero

    • B. 

      Falso

  • 5. 
    Completare la frase. Il principale regolatore dei liquidi labirintici, bersaglio principale della terapia è l'ormone  ___________________ .
  • 6. 
    In quali casi i farmaci per la circolazione del sangue (vasodilatatori,  fluidificanti), le vitamine o gli integratori alimentari, tradizionalmente prescritti per acufeni, vertigini, orecchio interno, Meniere possono essere efficaci?
    • A. 

      Lo sono solo se prescritti nel primo mese dall'esordio.

    • B. 

      I farmaci per la circolazione sono efficaci, le vitamine e gli integratori no.

    • C. 

      Solo le vitamine e alcuni integratori sono efficaci, ma solo se associati in preparati specifici.

    • D. 

      Non sono mai efficaci e sono inutili in tutti i casi.

    • E. 

      L'effetto non è prevedibile. Dipende dai casi.

  • 7. 
    Quali di queste risorse terapeutiche vengono utilizzate, non necessariamente tutte insieme o per tutti i pazienti ? Selezionare le componenti terapeutiche da me proposte contro l'idrope. Non tutte le componenti sono indicate.
    • A. 

      Aumento dell'assunzione quotidiana di acqua

    • B. 

      Bite ma solo in caso di malocclusione accertata da gnatologo con esami specifici

    • C. 

      Vasodilatatori per migliorare la circolazione e favorire la rigenerazione di cellule e recettori

    • D. 

      Brevi cicli di dieta specifica

    • E. 

      Cortisonici (singola iniezione o brevi cicli)

    • F. 

      Fleboclisi di mannitolo, ma solo quando necessarie

    • G. 

      Bere meno liquidi per contrastare l'eccesso di liquido nell'orecchio

    • H. 

      Neurofarmaci per qualche mese a dosi crescenti e con calo progressivo

    • I. 

      Integratori specifici di ultima generazione per il trattamento specifico degli acufeni

    • J. 

      Manovra di riposizionamento degli otoliti, ma solo in caso di vertigini da cupololitiasi

  • 8. 
    Per quali situazioni è giustificato avviare la terapia anti-idrope? Scegliere la risposta più corretta.
    • A. 

      Solo per pazienti con malattia di Meniere.

    • B. 

      Per tutti i pazienti, senza eccezioni, purché i fastidi richiedano una cura.

    • C. 

      Solo per pazienti con idrope certo diagnosticato con esami specifici.

    • D. 

      Solo per pazienti nei quali siano stati già esclusi danni permanenti.

    • E. 

      Solo se ci sono anche vertigini.

    • F. 

      Solo per pazienti nelle quali altre terapie si siano rivelate inefficaci.

    • G. 

      Solo se non sono trascorsi più di sei mesi dall'inizio dei sintomi.

    • H. 

      Per prevenire peggioramenti anche se i disturbi ora non sono fastidiosi.

    • I. 

      Solo se l'esame audiometrico mostra che è l'orecchio la causa.

  • 9. 
    In quali situazioni la consulenza in videoconferenza su Skype (per acufeni, vertigini, Meniere, ipoacusia, fullness),  è esattamente equivalente a quella in ambulatorio, non essendo necessari esami diagnostici o la valutazione dell'orecchio?
    • A. 

      Solo per disturbi di recente insorgenza

    • B. 

      Solo se il paziente ha già eseguito esami che confermano l'idrope

    • C. 

      In tutti casi. La consulenza in ambulatorio non è mai necessaria.

    • D. 

      Solo se è già stata confermata la diagnosi di idrope da altri specialisti.

Back to Top Back to top