Take Another Quiz

Mentor Test per il settore turistico-ricettivo

15 Domande
Mentor Test Per Il Settore Turistico-ricettivo

Il primo test online in Italia per misurare il mentor che c'è in te. Pochi minuti per scoprire, attraverso l'uso di indicatori specifici, se possiedi le caratteristiche per essere un buon mentor all'interno della tua azienda o organizzazione. 15 domande di cui una prima parte generale sul mentor e una seconda parte specifica per il mentor all'interno del settore turistico-ricettivo.

Questions and Answers
  • 1. 
    Quale delle seguenti affermazioni meglio rappresenta la convinzione che guiderà il Mentor per lo sviluppo e la crescita del mentee:
    • A. 

      Ogni individuo e' responsabile del proprio sviluppo e della propria crescita.

    • B. 

      Le cose cambiano sempre troppo in fretta , e' meglio fargli seguire il flusso.

    • C. 

      Se sono un buon mentor, saro' io a decidere crescita e sviluppo del mio protege'

  • 2. 
    In che modo si esprime operativamente il ruolo del mentor:
    • A. 

      Insegna cio' che sa

    • B. 

      Dice cosa bisogna fare

    • C. 

      Facilita nel comprendere il valore di cio' che si sta facendo e il motivo di cio' che si pensa

  • 3. 
    Riflettendo sulle aspettative presenti nel rapporto di mentoring esse…
    • A. 

      Dipendono da cio' che il mentore vuole e necessita

    • B. 

      Dovrebbero essere chiaramente definite e comunicate all'inizio di un rapporto di mentoring

    • C. 

      Emergono da come il rapporto si sviluppa

  • 4. 
    Che cosa il mentore deve avere in cambio dalla relazione:
    • A. 

      Il piacere di aiutare

    • B. 

      Non molto, e' gia' abbastanza ottenere il successo nel fare il mentore

    • C. 

      Dovrebbe imparare tanto quanto insegna all'altro

  • 5. 
    Quale delle seguenti affermazioni meglio può rappresentare l'opinione del mentee circa i programmi e le idee da discutere:
    • A. 

      Voglio discutere di cio' che devo fare prima di agire

    • B. 

      Ho bisogno di mettermi all'opera, di agire, mettermi in gioco e fare pratica

    • C. 

      Sono disposto ad intervenire solo quando si tratta di assumersi un rischio molto piccolo

  • 6. 
    Quale delle seguenti affermazioni descrive meglio il motivo per instaurare un rapporto di mentoring:
    • A. 

      Per sviluppare il potenziale e la carriera del mentee

    • B. 

      Ascoltare e dare consigli sui problemi che affronta il mentee

    • C. 

      E' un po' una cosa che si fa in questa organizzazione ed e' interessante

  • 7. 
    Un buon mentore:
    • A. 

      Porta a termine il compito assegnatogli indipendentemente da chi e' il suo mentee

    • B. 

      Accetta i propri limiti e decide con onesta' se sara' in grado di seguire quel mentee

    • C. 

      Un buon professionista sa relazionarsi con ogni tipo di carattere

  • 8. 
    Saper comprendere la fase in cui si trova il rapporto, per il mentoring è
    • A. 

      Una capacita' indispensabile

    • B. 

      Una capacita' che non guasta

    • C. 

      Il suo compito e' di tenere la rotta e farsi seguire dal mentee

  • 9. 
    Come nasce un mentore:
    • A. 

      Sono persone dotate naturalmente delle qualita' necessarie

    • B. 

      E' un professionista che sa fare anche il buon padre di famiglia

    • C. 

      Da elevati standard professionali e sociali piu' un addestramento specifico

  • 10. 
    Quali sono i principali benefici riportati dal mentore nella sua carriera professionale (non nel ruolo di mentore):
    • A. 

      Gli viene accordato un maggior spazio per le relazioni in azienda

    • B. 

      I medesimi del mentee

    • C. 

      Avanzamento di carriera e soddisfazione personale

  • 11. 
    Quanto è importante il “genere” del mentore:
    • A. 

      Le donne che hanno un mentore donna lasciano il posto di lavoro con meno facilita'

    • B. 

      Il "genere" del mentore ha effetti limitati sulla relazione di mentoring

    • C. 

      Mentee donna in posizioni elevate in azienda si sentono a loro agio con mentor di ambo i sessi

  • 12. 
    Il Mentore nelle piccole imprese:
    • A. 

      Aiuta a garantire la continuita' dirigenziale dell'azienda

    • B. 

      Evita che si vada a perdere il bagaglio di conoscenze acquisite

    • C. 

      Serve solo in una prima fase, quando le conoscenze sono scarse

  • 13. 
    Il mentoring nel settore turistico-ricettivo:
    • A. 

      Porta vantaggi all'azienda e al dipendente

    • B. 

      E' un vantaggio per il dipendente, che viene meglio formato

    • C. 

      E' un vantaggio per il mentore che lo addestra su come vuole che si facciano le cose

  • 14. 
    Vantaggi nella creazione di un progetto di mentoring formalizzato in azienda:
    • A. 

      Il mentoring formalizzato crea molte aspettative sul successo e' rigido e non tiene conto delle affinita' tra le persone.

    • B. 

      Non ci sono vantaggi evidenti che la formalizzazione porti ad un maggior successo

    • C. 

      La formalizzazione porta vantaggi grazie al monitoraggio e alla standardizzazione dei metodi

  • 15. 
    Quali vantaggi se si attiva un mentoring sui giovani neoassunti:
    • A. 

      Investire nel futuro e' sempre un affare

    • B. 

      Il rischio che il giovane si licenzi appena si e' formato si abbassa notevolmente, facendo risparmiare l'azienda

    • C. 

      Un ritorno economico di 3 a 1